“In un paese schiavo con sensi liberi”

22 marzo 2018

Copertina Treves_SPS39_3 stampa

 

“La scelta dell’esilio in Inghilterra, per lui e per la famiglia, fu il suggello finale di una ormai irrimediabile emarginazione ed estraneità, culturale ed etico politica, all’Italia fascista. Le parole continuarono a essere l’arma incisiva della sua battaglia contro il regime, perseguita con tenacia nella stampa anglosassone, una tribuna internazionale libera e influente, per risvegliare l’opinione pubblica e i governi.” –>Vai alla scheda del libro