Carrello

Biblion Edizioni nasce nel 2004, tra Venezia e Milano. La marca tipografica scelta per rappresentare la casa editrice – l’immagine della gatta con un topolino in bocca – è quella storica dei Sessa, famiglia di tipografi veneziani attivi tra il XV e il XVI secolo.

Attraverso le sue prime collane dedicate alla divulgazione storica – Storia, politica, società, Civiltà del libro, Fotografia e Circolo Polare – Biblion Edizioni ha iniziato a progettare e creare percorsi di studio e di ricerca. L’attività editoriale si quindi è ampliata nel corso degli anni, grazie anche a comitati editoriali formati da studiosi di prestigio, e comprende oggi numerose collane, dedicate alle tematiche più disparate.

La storia moderna è rappresentata dalla collana Adriatica moderna, suddivisa nelle sezioni “Studi” e “Testi”. La saggistica politica è articolata in due collane: Quaderni di politica e Riflessioni politiche. La critica letteraria e la ricerca bio-bibliografica sono trattate in Scriba, collana rivolta al mondo degli studi. La letteratura classica e moderna, italiana e straniera, è presentata ai lettori nell’agile Universale Biblion, che comprende testi di narrativa, poesia e teatro, oltre che nuove traduzioni di grandi autori, con testo originale a fronte, curate e commentate da autorevoli specialisti.

La saggistica divulgativa e di attualità (con Fronde sparte, Biblion International Monographs, Divulgare la storia, Lingua incerta, nuova…, Città Gentili) affronta temi di storia moderna e contemporanea, di politica, economia, costume, sociologia, arte e filosofia. La riscoperta del patrimonio culturale e artistico “minore” del nostro Paese è affidata a Luoghi d’arte in Italia, con volumi di grande formato e riccamente illustrati a colori. Biblion Edizioni Rare offre edizioni e facsimili di prestigio di libri antichi e manoscritti, per un pubblico di bibliofili e studiosi. La collana Centro Studi Biblion è nata per raccogliere esperienze e metodologie di diverse aree e discipline, dall’urbanistica alla sociologia, dall’economia alle scienze giuridiche, dai nuovi media alle più recenti tendenze culturali. Frutto di un’importante partnership con la Regione Veneto e Marco Polo System sono altre due collane: Patrimonio Veneto nel Mediterraneo, che con i suoi volumi contribuisce alla riscoperta delle tracce del dominio di Venezia negli anni della Repubblica, e Quaderni del Centro di documentazione sulle architetture militari di Forte Marghera, dedicata alla divulgazione storica sulle fortificazioni italiane ed europee.

Le pubblicazioni di Biblion Edizioni sono realizzate anche grazie a rapporti privilegiati con istituzioni culturali di rilievo, in particolare con l’Accademia della Crusca, il Museo Diocesano di Milano, la Biblioteca Nazionale Marciana, l’Università Statale di Milano, l’Università di Chieti-Pescara, l’Università Ca’ Foscari di Venezia, i Musei Civici Veneziani, il Comitato “Dante 2021. Verso il VII centenario della morte di Dante Alighieri”, la Chiesa di San Bernardino alle Monache di Milano, il Museo Nazionale dell’Antartide di Trieste, la Fondazione Querini Stampalia di Venezia.

Biblion Edizioni partecipa alle procedure di valutazione di VQR (Valutazione della Qualità della Ricerca), l’innovativo sistema lanciato da ANVUR – Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca – che permette agli autori un’efficiente gestione delle proprie pubblicazioni.