Carrello

Nuova uscita nella collana Adriatica Moderna: Il Sacro Regio Consiglio del Regno di Napoli (1442-1648). Contributo a una storia sociale dell’amministrazione, di Carla Pedicino.

Questo lavoro, partendo dalla lettura di alcuni manoscritti conservati presso la Biblioteca Nazionale di Napoli e di altre fonti, edite e inedite, dell’Archivio di Stato di Napoli, ripercorre la storia del Sacro Regio Consiglio: le origini, le competenze, le modalità di funzionamento, il rapporto con le altre istituzioni del Regno in età aragonese per seguirne le vicende fino alla vigilia dei moti masanielliani.

Carla Pedicino si è laureata nel 1995 in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno con tesi di laurea in Storia Moderna dal titolo “Economia, società, potere locale: Avellino nel secolo XVII”. Nel 2002 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Storia Economica sociale e religiosa dell’Europa presso l’Università degli Studi di Bari. Si è dedicata a temi di storia politico amministrativa con particolare attenzione al fenomeno della venalità degli uffici nel Regno di Napoli tra XVI e XVII secolo. I suoi interessi di studio si sono orientati anche su tematiche concernenti la nobiltà e i patriziati urbani, le dinamiche di gestione del potere, il rapporto tra istituzioni centrali e periferiche. Dal 2006 è Ricercatore in Storia Moderna presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Salerno. È membro del Collegio dei docenti del Dottorato in Storia dell’Europa mediterranea dal medioevo all’età contemporanea con sede amministrativa presso l’Università degli Studi della Basilicata.

È possibile acquistare il volume a questo link.