biblion edizioni milano
Guarda il carrello
Civiltà del libroAdriatica modernaStoria, politica, societàFotografiaScriba. Collana di studi e testiFronde SparteCircolo PolareCentro Studi BiblionBIM - Biblion International MonographsBiblion Edizioni RareLingua incerta, nuova...Patrimonio Veneto nel MediterraneoLuoghi d'arte in ItaliaUniversale BiblionDivulgare la storiaDante 2021. Verso il VII centenario della morte di Dante AlighieriQuaderni del Centro di documentazione sulle architetture militari di Forte MargheraQuaderni di politicaRiflessioni politicheCittà GentiliChaos kai Kosmos - Incontri e scontri di civiltàGuicciardinianaCataloghi d'arte
Home > Collane > Patrimonio Veneto nel Mediterraneo > L'Albania Veneta
L'Albania Veneta

biblion edizioni L'Albania Veneta


La Serenissima e le sue popolazioni nel cuore dei balcani

Saggi di Bruno Crevato-Selvaggi, Jovan J. Martinovic, Daniele Sferra, Caterina Schiavo, Pellumb Xhufi


I quattro secoli del dominio della Serenissima Repubblica di San Marco hanno lasciato una ricchissima eredità storica, spirituale e culturale sulla costa dell'attuale Albania e del Montenegro, chiamate nel passato "Albania Veneta". E' proprio la preminenza, in origine, dei territori dell’Albania settentrionale che entrano a far parte della repubblica di Venezia (Durazzo nel 1392, Scutari nel 1405) a dare il nome di “Albania veneta” a città, porti e porzioni di territorio che in realtà, dopo il 1501, caduta Durazzo in mano ai turchi, sono oggi tutti appartenenti al Montenegro. Poste ai confini meridionali del dominio veneto nell’Adriatico e contrastate ai turchi, molte di queste città rimarranno veneziane sino alla caduta della Repubblica di San Marco nel 1797, condividendone l’economia e l’attività proiettata sul mare e sui commerci, diventandone addirittura un’enclave in terra turca quando, nel 1699, la repubblica di Ragusa, con i cui territori confinava, cederà agli Ottomani un sottile sbocco al mare nei pressi di Suttorina, proprio per creare un cuscinetto tra i propri territori e quelli veneziani a sud.

Il volume, riccamente illustrato a colori con la riproduzione di antiche carte geografiche, ripercorre la storia dell'Albania Veneta, illustra dettagliatamente le vestigia storico-architettoniche di quei territori, e ne descrive la struttura amministrativa. Completano questo quadro alcuni rari testi inediti di relazioni dei Rettori veneziani, e la descrizione dell'Albania di Vincenzo Antonio Formaleoni, pubblicata nel 1787.
Indice del libro (PDF)

Inserisci nel carrello


P.iva: 04430980963  -   Sede legale: Corso Magenta 85, 20123 Milano  



Homepage