biblion-edizioni-patrimonio-veneto-nel-mediterraneo-cipro-la-dote-di-venezia

Cipro, la dote di Venezia

30.00

Eredità della Serenissima e ponte verso l’Oriente

A cura di G. Perbellini

Strategico punto di appoggio verso la Palestina e le coste dell’Anatolia, Cipro è contesa tra le potenze marinare, soprattutto Genova e Venezia, che vi creano basi, punti fortificati, cercano alleanze con i regnanti locali o i loro antagonisti; alleanze che si ramificano lontane dall’isola, fino al cuore del continente e nelle corti degli “infedeli”. Dalla ricostruzione di queste vicende scaturisce uno spaccato di matrimoni e di pretendenti al trono, di regni estinti ma tramandati nei titoli, di usurpazioni e di guerre nelle quali Venezia è sempre attenta e pronta a spodestare la secolare nemica: Genova. Per poco meno di un secolo (1489-1571) l’isola di Cipro entrerà a far parte dello Stato da Mar della Dominante, con un percorso complesso e articolato che matura sotto una solida compagine repubblicana: quella della Serenissima. Il volume raccoglie studi di storia, architettura, arte, rivelando gli intensi legami anche culturali fra l’isola greca e Venezia.

165 pag.
(Patrimonio Veneto nel Mediterraneo; 4)
2011
ISBN 978-88-96177-37-2

Esaurito