Dietro il silenzio

15.00

Sei saggi latinoamericani e un inedito. Con un profilo biografico e la bibliografia degli scritti

di Antonio Melis

a cura di Guido Melis

Antonio Melis, profondo conoscitore della realtà ispanoamericana nei suoi aspetti non solo linguistici e letterari, ma anche civili ed etnoantropologici, è stato traduttore infaticabile, convinto che l’atto del tradurre consista nel trasportare e rappresentare in un’altra lingua non solo un testo, ma la cultura alla quale quel testo appartiene. È diventato, quindi, esperto anche di lingue indigene, traducendo dal quechua e dalla lingua del popolo Mapuche. E quel mondo indigeno, di cui si è fatto interprete generoso, è stato per lui metafora di tutte le oppressioni.

Guido Melis, nelle vesti di curatore, si propone di ricostruire l’itinerario dell’impegno intellettuale del padre, da un lato delineandone un profilo biografico; dall’altro proponendo una breve, ma significativa, scelta antologica dei suoi scritti, aiutandosi con le carte rinvenute nella loro casa fiorentina.

pag. 230

(Significar per verba)

2019

ISBN 978-88-3383-013-1