biblion-edizioni-bim-diritto-e-politica-di-fronte-alle-revisioni-storiche

Diritto e politica di fronte alle revisioni storiche

10.00

Francesco Bochicchio

Un percorso critico sul “Politico” di Carl Schmitt

Prefazione di Fulvio Cortese

Nella tormentata riflessione di Carl Schmitt (1888-1985), l’illustre e controverso giurista e filosofo politico tedesco, uno tra i nuclei problematici maggiormente rilevanti  – e da sempre oggetto dell’attenzione di studiosi ed esegeti – riguarda il rapporto tra diritto e politica, due ambiti, tra intrinsecamente collegati, che attraversano tutto il pensiero schmittiano intrecciandosi in modo inscindibile. Francesco Bochicchio, anch’egli giurista, prendendo spunto dalla odierna situazione italiana e dalle tante questioni che dal dopoguerra a oggi ne hanno adombrato una fisionomia oscura e inafferrabile, delineatasi nella ormai comprovata esistenza e operatività di uno Stato “parallelo”, in questo agile saggio analizza e restituisce sotto una nuova luce il concetto metafisico di “Politico” in Schmitt, intendendo «”smontare” i motivi più “arcani” di ogni lettura ideologica e di ogni correlata ricostruzione strumentale e assolutizzante. E in questo modo finisce per obbligarci nuovamente, e inevitabilmente, a mediare con l’ingombrante e terribile presenza di Carl Schmitt e dell’onnipresente eredità concettuale che il grande giuspubblicista tedesco ha consegnato alla tradizione occidentale» (dalla Prefazione di Fulvio Cortese). Il volume è completato da un’aggiornata bibliografia dei lavori di Schmitt comparsi in italiano, dal 1933 a oggi, strumento indispensabile per chiunque voglia affrontarne l’opera.

ISBN 978-88-96177-54-9

37 disponibili