La scatola degli istanti perduti

18.00

di Nadia Bordoni

Un gruppo eterogeneo di ragazzi di diverse età e nazionalità si ritrova ogni estate per le vacanze. Tra di loro nasce una profonda amicizia, subito resa precaria dall’avvento del Terzo Reich e dallo scoppio della seconda guerra mondiale. Ma la storia del loro legame supera avversità e distanze, a riprova che, anche quando i soprusi e l’ingiustizia prendono il sopravvento, c’è chi non si arrende al male, andando oltre le apparenze e le divisioni imposte dalla storia. Un emblema della speranza che, nemmeno nei momenti più bui, deve abbandonare l’umanità.

«Parlavano, ridevano, scherzavano, mischiando le loro lingue d’origine poiché ormai avevano imparato a dialogare con un variegato vocabolario a seconda della situazione. Quando litigavano iniziavano ora in una, ora nell’altra lingua usandole un po’ tutte come a comporre un puzzle, in una buffa e allegra babele di parole.»

309 pag.
(Fronde Sparte)
2016
ISBN 978-88-98490-55-4