Le Pianerottole

12.00

Storie di piante all’uscio

di P.  Ghidotti, I. Guida, L. Sivieri

C’è stato un tempo in cui le piante erano un vestito, e così, Eva se ne coprì civettuola. Ci fu poi un tempo in cui la loro bellezza ne fece complementi colorati e, a volte, profumati delle case signorili e delle acconciature delle fanciulle. In seguito, ci fu un tempo in cui sapienti erboristi e apprendisti stregoni le pasticciarono con alambicchi e mortai, tentando di lenire ogni male. In epoca moderna sono state considerate generose dispensatrici di ossigeno e depuratrici di acque e ambienti inquinati. Sono state giudicate capaci di intelligenza, di una vita segreta e persino di reagire a suoni e ad altre sollecitazioni. Si aiutano tra di loro, si inviano messaggi, si proteggono, si immolano eroicamente alla causa comune…
Ma chi sono veramente queste piantine che abitano i nostri ballatoi?

Pag. 76
2018
ISBN 978-88-98490-98-1