http://www.allalettera.it/Biblionedizioni/wp-content/uploads/2015/07/biblion-edizioni-forte-marghera-mestre-in-grigioverde.jpg

Mestre in grigioverde

20.00

La terraferma Veneziana durante la Grande Guerra

di Mauro Scroccaro, Claudio Pietrobon

L’immaginario collettivo della Prima Guerra mondiale disegna una geografia di luoghi simbolo che portano a non riconoscere cosa fu, nelle sue vere dimensioni spaziali, questo enorme evento, anche lontano dalle trincee del Carso, del Grappa, di quelle arrampicate sulle vette dolomitiche o distese tra i boschi di Asiago.
Nella terraferma veneziana, attorno a Mestre, fin dal 1915, la presenza e l’organizzazione militare caratterizzano questo territorio che si trova via via occupato da truppe, depositi, alloggi, ospedali, officine, basi logistiche e operative. Accanto ai forti del Campo trincerato di Mestre operano vari campi di volo e il “Cantiere per Dirigibili n°1” di Campalto dal quale, fin dalla prima notte di guerra, partiranno missioni di attacco alle linee e alle basi dell’esercito e della marina austro-ungarica sul Carso e lungo le coste dell’Istria.
Il volume, riccamente illustrato, ricostruisce questo aspetto poco noto della storia militare veneziana.

144 pag., illustrato
(Quaderni del Centro di documentazione sulle architetture militari di Forte Marghera; La difesa di Venezia; 3)
2012
ISBN 978-88-96177-62-4

Esaurito