unspecified-1

Michele Giuseppe Canale

26.00

La vita, le battaglie e gli studi di un Genovese nell’Ottocento

di Antonella Grimaldi

Prefazione di Domenico Maselli

La vicenda di Michele Giuseppe Canale, protagonista a pieno titolo della saga del Risorgimento italiano, viene ricostruita in quest’opera attraverso l’analisi critica delle fonti letterarie, storico-politiche ed epistolari. Il legame vitale quanto stretto tra sensibilità estetica e aspirazioni politiche si mostra evidente dagli albori, quando l’influenza di Mazzini appare perspicua e il rapporto con Mameli intimo, e prosegue fino alla maturità, momento in cui egli era ormai approdato a una diversa visione della letteratura e dei valori di riferimento. L’azione politica di Canale, in accordo con la sua città, ritrae il nuovo modo di porsi nella realtà da parte degli intellettuali del Risorgimento: non individui isolati dal contesto sociale e politico che il circondava, bensì pienamente inseriti e operanti in esso. In tal senso, il Diario delle cose di Genova mette in luce il suo ruolo nella storia genovese del 1848-49, dimostrando insieme ad altri documenti la sua adesione ai principi democratici e rivoluzionari che lo animano. La collaborazione con il Vieusseux e il Le Monnier, la partecipazione ad alcune iniziative editoriali di notevole respiro, nelle quali si andava sperimentando la funzione dell’industria e delle esperienze associative nell’edificazione dell’identità nazionale italiana, posero infine Canale in relazione con l’ambiente culturale italiano ed europeo.

479 pag.
(Storia, politica, società; 33)
2016
ISBN 978-88-98490-41-7