Sul socialismo e il futuro della sinistra. Scritti scelti e discorsi (1944-2000)

24.00

di Francesco De Martino

Introduzione e cura di Marco Zanier

La peculiare concezione del socialismo di Francesco De Martino, figura sotto molti profili “eccezionale”, non solo per aver saputo coniugare attività accademica ‒ dal 1949 fu ordinario di Diritto romano presso l’Università di Napoli ‒ ed impegno politico-istituzionale ‒ esponente di primo piano e a più riprese segretario del PSI, fu deputato senza soluzione di continuità dal 1948 al 1983, periodo in cui ricoprì rilevanti incarichi di governo nei gabinetti Rumor e Colombo, quindi senatore dal 1983 al 1987 e infine, dal 1991, senatore a vita per aver illustrato la patria con altissimi meriti nei campi civile, letterario e scientifico ‒ indagata nella prospettiva della costruzione teorica della sinistra futura, ma anche nei suoi rapporti con la matrice azionista, nonché restituita all’autentica dimensione europea che le è propria, attraverso un’accurata selezione critica dei suoi scritti e discorsi, a cura di Marco Zanier.
Completano il volume la prefazione di Jacopo Perazzoli, prezioso inquadramento storico delle tematiche affrontate, e una
premessa di Luigi Mascilli Migliorini, presidente della Fondazione Francesco De Martino.

pag. 396

Storia, politica, società

2018

ISBN 978-88-33830-03-2