Un progresso possibile

18.00

Roberto Tremelloni

Scritti e discorsi (1945-1973)

A cura di Mattia Granata

Questo libro raccoglie una serie di scritti e discorsi di Roberto Tremelloni, padre costituente, uomo politico italiano del dopoguerra, socialdemocratico, purtroppo a lungo trascurato dalla storiografia italiana.
Gli scritti e i discorsi qui riprodotti seguono le fasi dell’attività politica di Tremelloni e coprono molti, se non tutti, gli interessi e i temi emersi nella parabola della sua esperienza socialista di tecnico al governo. A conti fatti, un materiale che sia per il merito che per il metodo, dovrebbe essere molto utile ai “tecnici”, oggi sovente chiamati al ruolo politico, così come ai politici, così impegnati e desiderosi di risalire al proprio ruolo naturale per affrontare i problemi di un paese che, da lungo tempo, attende che sia realizzata, oltreché elaborata, la sana e costruttiva idea di un progresso possibile.

“Ci si lamenta dello scarso prestigio di cui godono, presso la pubblica opinione, gli uomini politici. Ma questo scarso prestigio molte volte è meritatissimo. Abbiamo bisogno di maggior onestà — onestà nell’accezione più ampia — nella vita pubblica. Ricominciamo a giudicare gli uomini politici con la stessa severità con cui giudichiamo il nostro vicino di casa nella sua vita privata. Non è affatto vero, almeno per noi democratici, che il fine giustifica i mezzi. Cerchiamo di moltiplicare i galantuomini: che sono la fauna più difficile da fabbricare, eppure in Italia si fa di tutto per distruggerla”.
Roberto Tremelloni, 1957

ISBN 978-88-96177-63-1

5 disponibili