Il socialismo europeo e le sfide del dopoguerra

21 febbraio 2018

Perazzoli_cover_webLaburisti inglesi, socialisti italiani e socialdemocratici tedeschi a confronto

di Jacopo Perazzoli

Il volume ha come oggetto di studio la variegata discussione teorica, programmatica e politica del Labour Party inglese, della Socialdemocrazia tedesca e del Partito socialista italiano nel corso degli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento. Dato che, come ha spiegato lo storico tedesco Dan Diner, «nessuna esposizione storica […] può fare a meno di selezionare alcuni elementi dell’immenso materiale offerto dalla realtà», si è deciso di focalizzare l’indagine soprattutto sulle riflessioni e sulle conseguenti elaborazioni programmatiche dei tre partiti socialisti – oggettivamente diversi per storia, natura organizzativa e valori di riferimento – nei confronti del capitalismo e delle sue mutazioni avvenute nel corso del secondo dopoguerra. Ne emerge un quadro in cui i partiti socialisti, diversamente da quanto avvenuto nei tempi più recenti, provarono effettivamente a far valere la supremazia della politica sulla sfera economica, riuscendo così a curare gli interessi, fino ad allora scarsamente considerati, di larghe fette della popolazione.

ISBN 978-88-98490-85-1

Vai alla scheda del libro