Carrello

Nuova uscita nella collana Saggi Biblion: Tra conservatorismo e spinte innovatrici. L’Italia da Napoleone alla Prima guerra mondiale, di Lauro Rossi, a cura di Paolo Bagnoli.

Questo libro raccoglie i più significativi saggi di Lauro Rossi, a lungo curatore presso la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea di Roma e studioso specializzato nella storia dei secoli XVIII-XX. Diviso in quattro parti, il volume ripercorre alcuni dei suoi principali ambiti di ricerca, ossia le vicende e i protagonisti dell’Italia giacobina, quelli della Restaurazione italiana, il patriottismo unitario, con particolare attenzione al caso romano, e la vicenda dei prigionieri militari nei campi tedeschi e austro-ungarici durante la Prima guerra mondiale.

«Non è quello adottato da Lauro un modo usuale del lavoro storiografico: nel costruire la sua narrazione egli conferisce al testo una freschezza parlante, un qualcosa di vivo che coinvolge il lettore, lo studioso di storia oppure il semplice appassionato di vicende passate. […] In generale, ogni documento che lo storico porta alla luce costituisce un arricchimento della conoscenza, ma se ci soffermiamo con attenzione sui documenti presenti nel libro non può sfuggire la loro particolarità, talora quasi una raffinatezza di natura storiografica, che se da un lato impreziosisce la narrazione, dall’altro ci conferma la stoffa di autentico storico di Lauro, il gusto tutto particolare che aveva per la cultura storica, e anche quanto si calasse con razionale passione dentro ciò che lo interessava» (dall’Introduzione di Paolo Bagnoli).

Lauro Rossi (Roma, 1953 – Roma, 2018), dopo la laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, relatore Aldo Garosci, si è specializzato in archivistica e biblioteconomia presso la Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari della medesima università. Funzionario presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dal 1979, ha prestato servizio per oltre trent’anni presso la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea di Roma. Ha tenuto numerosi corsi e seminari presso molteplici istituzioni e università. Autore di svariate pubblicazioni, per i nostri tipi ha curato il volume Rileggere Carlo Rosselli nell’Italia del dopoguerra di Aldo Garosci (2015).

Paolo Bagnoli, storico e giornalista; professore ordinario di Storia delle dottrine politiche, ha insegnato presso l’Università Bocconi di Milano e l’Università degli Studi di Siena. Autore di numerosi saggi e monografie, tradotti in diverse lingue tra cui inglese, francese, russo e cinese, è direttore della “Rivista storica del socialismo”. Per i nostri tipi ha pubblicato, tra gli altri, Un uomo nella lotta. Dalle carte di Paolo Vittorelli (1942-1947) (2020) e L’Italia civile dei Rosselli (2019).

È possibile acquistare il volume a questo link.

Categorie: Novità