Biblion-edizioni-guicciardiniana-circolare-buffarini-guidi

Approfondimento: Cenni storici sulla Circolare Buffarini-Guidi (1935-1955)

di Stefano Gagliano

L’avvento del fascismo portò all’oggettiva restrizione di quelle libertà religiose ampiamente godute negli anni dei governi liberali. I pentecostali finirono addirittura fuori legge, a causa della circolare 9 aprile 1935, n° 600/158, firmata dal Sottosegretario all’Interno Buffarini-Guidi, che riteneva questo culto contrario “all’integrità fisica e psichica della razza”.
In occasione dell’ottantesimo anniversario di questa Circolare, intendiamo tornare su questo tema di politica ecclesiastica per precisarne i contorni e chiarire le ragioni di una persecuzione che ha resistito anche al crollo del regime fascista e su cui si attende che la Repubblica esprima un giudizio definitivo di condanna.

16 pag.
2015

Scarica il testo