Carrello

Oltre i confini. Ecologia e pacifismo nella riflessione e nell’attivismo femminista, a cura di Bruna Bianchi e Francesca Casafina, inaugura la nuova collana “Studi di storia contemporanea”.

Che rapporto c’è tra femminismo, ecologia e pace? «Se prendiamo seriamente il femminismo», hanno scritto Karen Warren e Duane Cady, «le discussioni filosofiche sulla pace devono essere aggiornate, estese e ripensate». Questa ricca antologia offre uno spaccato inedito sulla filosofia ecofemminista, i movimenti pacifisti e i rapporti fra ecologia e pace da una prospettiva di genere. I saggi raccolti nel libro ripercorrono le complesse genealogie del pensiero ecofemminista, la sua nascita come corrente filosofica e il suo costituirsi come movimento grazie alle proteste antinucleari degli anni Ottanta; per arrivare fino alle odierne prese di posizione contro i cambiamenti climatici e la devastazione planetaria. Oltre i confini offre così un mosaico di esperienze e di letture confluite nell’ecofemminismo, una filosofia e una prassi che racchiudono tante voci diverse, vive e interroganti ancora oggi per molte realtà e movimenti.

Bruna Bianchi ha insegnato Storia delle donne e questioni di genere e Storia del pensiero politico contemporaneo all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Si occupa di Grande guerra e pensiero pacifista femminista in Europa e negli Stati Uniti. Fa parte dell’Historial de la Grande Guerre (Péronne) ed è socia onoraria di WILPF Italia. Dal 2004 è condirettrice della rivista telematica «DEP. Deportate, esuli, profughe».

Francesca Casafina è Dottore di ricerca in Scienze politiche presso l’Università degli Studi Roma Tre. Dal 2015 fa parte del comitato di redazione della rivista telematica «DEP. Deportate, esuli, profughe» ed è socia della Società Italiana delle Storiche e della Asociación de Historiadores Latinoamericanistas Europeos. I suoi temi di ricerca riguardano la storia dell’America latina contemporanea e gli studi di genere.

Categorie: Novità