Carrello

Per i tipi Biblion Edizioni esce il decimo volume della collana “La serratura e la chiave”, Per non soffocare. Tra racket e utopia. Una strana narrazione di ombre e luci al tempo della pandemia da Covid19, di Alberto Giasanti, che analizza le luci e le ombre di una società sempre più propensa a soffocare le libertà dei suoi appartenenti in favore di un dominio oppressivo. Rimane però uno spiraglio dato da chi, grazie al pensiero libero, continua a resistere quasi utopisticamente alla sempre più forte spersonalizzazione dettata dalla società.

La società contemporanea quasi costringe gli esseri umani a fare una scelta tra due strade: la via del racket o la via dell’utopia. Il racket è oggi un’organizzazione così potente da garantire il mantenimento del suo dominio sino a farsi Stato forzando i cittadini ad abdicare alle proprie libertà e riducendo la vita quotidiana a merce. E l’utopia? È la strada del cuore che apre al possibile nell’idea di far camminare la comunità umana verso lo spazio ludico della festa. È pensiero simbolico che supera l’inerzia dell’essere umano, conferendogli la capacità nuova di dare forme diverse al suo universo. Così le nostre passioni servono a contrastare la visione di una società di automi e le università da case chiuse del sapere possono ridiventare luoghi di coltivazione dello spirito del dubbio in una società liberata.

Alberto Giasanti, professore di sociologia del diritto all’Università di Milano Bicocca nel Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. Insegna le forme della mediazione nel Corso di laurea magistrale in Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, di cui è stato coordinatore per anni. È stato delegato del Rettore per la cooperazione internazionale e per le relazioni tra l’Università e gli Istituti penitenziari della Lombardia. In precedenza è stato direttore del Dipartimento di Sociologia all’Università di Messina. I suoi campi di ricerca riguardano: mediazione dei conflitti, inclusione sociale, diversità culturali, cooperazione internazionale. I suoi interessi si concentrano particolarmente nell’America Latina e Caraibica, dove è professore aggiunto internazionale all’Università di Sancti Spiritus, Cuba.

Categorie: Novità