In offerta!

Laudatio memoriae

23.75

Giovanni Mastroianni e i suoi russi dalla Calabria a Torino, per i cento anni dalla nascita (1921-2021)

a cura di Nicola Siciliani de Cumis e Elisa Medolla

Il lettore coglierà da sé il senso dell’antologia dei contributi scientifici e didattici che “fanno” il libro, intesi a caratterizzare criticamente la figura e l’opera di Giovanni Mastroianni, eminente insegnante e illustre storico della filosofia e noto slavista
(Catanzaro 1921 – Imola 2016), che il 15 gennaio 2021 avrebbe compiuto 100 anni. Il volume si apre con un’Introduzione e l’imponente Bibliografia dello studioso. Ne delinea quindi i tratti biografico-autobiografici salienti, dall’andata del Mastroianni
volontario in Russia al ferimento in battaglia, al rientro in Italia. Di qui il proposito non retorico e se mai criticamente coerente di accennare alle sequenze scientificamente e didatticamente più rilevanti dell’esemplare carriera del Mastroianni originale studioso di Vico, Raspe, Fiorentino, Dostoevskij, Acri, Labriola, Croce, Warburg, Gentile, Gramsci, Bachtin, Bogdanov, Garin ecc. Le tessere del “mosaico” Mastroianni sono custodite idealmente dall’Associazione “Giovanni Mastroianni” di Catanzaro e fruibili nel fondo bibliotecario e archivistico nello spazio riservato agli studiosi, e notevolmente frequentato, del Corso di laurea di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino.

Collana: Saggi Biblion (20)

Anno: 2021

Pagine: 296

ISBN: 978-88-3383-147-3

Categoria: