Carrello

Biblion Edizioni annuncia l’uscita del nuovo volume di Giuseppe Ricuperati Una sfida al silenzio. Per una storia civile dei sentimenti.

Il noto storico e professore emerito dell’Università di Torino Giuseppe Ricuperati affronta, con considerazioni laiche e riferimenti autobiografici, una riflessione sulla storia dei sentimenti umani, dalla mitologia greca e romana fino alla modernità, attraverso tre capitoli densi di riferimenti a episodi salienti della nostra storia, a Pietro Giannone e a una possibile restituzione corretta dell’epistolario giannoniano. Il volume cerca di fornire uno sguardo completo e personale sull’uomo, con l’auspicio che nel futuro si completi una ricerca di unità e accettazione delle diversità.

«Il fatto che apparteniamo ad una comunità allargata come l’Europa deve essere oggetto di un insegnamento progressivo, un insegnamento che però non deve farci dimenticare che esistono altri contesti e che il mondo intero, con le sue differenze, è lo spazio di una umanità allargata e sempre più consapevolmente dialogica».

Giuseppe Ricuperati è professore emerito dell’Università di Torino. Allievo di Franco Venturi, è stato presidente della Società Italiana Studi sul XVIII Secolo ed è membro di alcune note istituzioni torinesi (Accademia delle Scienze, Fondazione Einaudi, Fondazione Luigi Firpo, Deputazione Subalpina Storia Patria) e italiane, tra cui l’Accademia dei Lincei. È stato inoltre direttore della “Rivista Storica Italiana”. È tra i massimi studiosi del Secolo dei Lumi, tra storia delle idee, della storiografia, dell’istruzione e, da ultimo, degli apparati amministrativi d’Antico Regime. Tra le sue più recenti pubblicazioni ricordiamo L’insegnamento della storia. Strumento per la formazione dei cittadini con F. Bertini, L. Bregantin, P. Gaspari e P. Pozzato (2019) e Storia della scuola in Italia. Scenari attuali e prospettive (2020).

Categorie: Novità