In offerta!

La fabbrica delle idee

12.35

A proposito di Educazione e Intelligenza

di Anita Gramigna

Lo studio dell’intelligenza è un ambito di grande attualità per i suoi impliciti formativi e, di conseguenza, etici e sociali. Nelle pagine che seguono, e grazie alle ricerche che, con il gruppo di lavoro che fa capo al Laboratorio di Epistemologia della Formazione Euresis, abbiamo svolto negli ultimi anni, cercheremo di chiarire cosa si intende per campo cognitivo, quali sono le sue dinamiche e gli stili nei processi di costruzione della conoscenza, le criticità e le solitudini nuove dei nostri giovani. Cercheremo di capire come possiamo studiare un campo cognitivo, come è possibile metterne a fuoco le abitudini, le risorse, le difficoltà. E poi, come insegnare comportamenti che ci rendano più intelligenti, perché è nostra convinzione che l’intelligenza non è un’entità immutabile ricevuta in eredità una volta per sempre. Riteniamo che l’intelligenza sia soprattutto una facoltà emergente, dinamica e processuale. Una facoltà che l’educazione può incentivare perché l’intelligenza si può insegnare. In queste pagine studieremo come riformattare i processi mentali che sottendono la costruzione della conoscenza, gli apprendimenti, gli stili cognitivi e le caratteristiche dei campi cognitivi, infine, la loro modificabilità. Il volume non è rivolto solo a insegnanti, educatori e studenti ma a tutti quanti desiderino ottimizzare il proprio pensiero, la sua funzionalità per lo studio, per l’insegnamento, per la socialità. In una parola: per vivere meglio.

Collana: Le emergenze dell’Educazione

Anno: 2021

Pagine: 98

ISBN: 978-88-3383-202-9

Disponibile anche in formato eBook.