Visualizzazione di 2 risultati

  • In offerta!
    Saggi Biblion

    La lingua della città che non esiste

    Italiano e dialetto nella formazione dell’identità nazionale

    Di Giuseppe Polimeni

    Nel Proemio all’“Archivio Glottologico Italiano”, Graziadio Isaia Ascoli considera il modello della vita civile e nazionale tedesca, perché «la salda unità intellettuale e civile della Germania» risulta «affatto moderna», ma «così profondamente salda» appare «l’unità della sua lingua». È l’effetto di un processo in cui «l’energia della progredita cultura, e del ridesto …

  • In offerta!
    Saggi Biblion

    La viva parola. Saggi sulla lingua scritta tra Ottocento e Novecento

    di Giuseppe Polimeni

    L’8 ottobre 1872, a Brusuglio, un gruppo di giovani dell’Istituto dei Sordomuti di Milano, guidati da Giulio Tarra, incontra Alessandro Manzoni. Il «gran filosofo, letterato e poeta cristiano» ha di fronte a sé «i più miserabili tra i disgraziati, i sordomuti del contado milanese, raccolti ed istruiti a parlare ed a leggere dal labbro e, con questo mezzo, …